lightbulb-with-small-plant-soil-sunshine

PROGETTI CONCLUSI

 

JUMPING 1 E 2

Jumping è un progetto ideato ed avviato dall'associazione ad agosto 2018 grazie al contributo della Fondazione Kahane. La prima fase del progetto, sviluppatosi in due turni di 6 e 9 mesi, si è conclusa a dicembre 2019. 

Il progetto, nei 15 mesi intercorsi, ha accolto 20 giovani uomini migranti presenti sul territorio veneziano fornendogli vitto ed alloggio. Durante il progetto le persone interessate dovevano frequentare un corso di italiano intensivo, un corso professionale secondo le proprie attitudini e i propri desideri e, in conclusione, veniva co-finanziato un tirocinio di inserimento lavorativo. 

A conclusione del percorso gli uomini sono stati avviati alla ricerca di un'autonomia lavorativa ed abitativa. 

I risultati raggiunti sono positivi: 

20 persone hanno frequentato il corso di italiano; 

sono stati avviati 19 corsi professionali in tre settori: ristorazione, logistica ed edilizia; 

sono stati co-finanziati 13 tirocini di inserimento lavorativo;

6 persone hanno trovato un'occupazione prima del tirocinio mentre 3 persone hanno ottenuto un contratto di apprendistato a conclusione del tirocinio.  

Due persone hanno deciso di interrompere il progetto dopo pochi mesi dall'avvio. 

Dalla conclusione del primo ciclo ad oggi, febbraio 2021, 13 persone hanno trovato un'abitazione in autonomia mentre i restanti cinque stanno concludendo i percorsi di sostegno abitativo negli appartamenti dell'associazione anche se in totale autonomia economica. 

Sono diverse le realtà che hanno collaborato e tutt'ora collaborano alla buona riuscita del progetto, in particolare: Irecoop Veneto e MagVenezia. 

Il progetto Jumping oltre i confini continua anche oggi dopo alcune modifiche che si sono ritenute necessarie vista l'esperienza passata e i cambiamenti socio-politici intercorsi in questo periodo.